Run4Hope: ieri a Trani il passaggio di testimone per la corsa contro leucemie

In un pomeriggio ventoso e gelido che ha interrotto le giornate calde dell'ultima settimana, sotto lo sguardo della cattedrale di Trani è avvenuto il passaggio di testimone per una corsa tutta speciale, a favore della associazione Italiana contro le leucemie e che in un'unione di sport, ricerca, sicurezza vuole dimostrare davvero come l'unione faccia la forza in un obiettivo comune. Ieri hanno partecipato alla Run 4Hope la Barletta Sportiva, col Presidente Enzo Cascella. Sono partiti da Barletta con i militari del nono Reggimento Fanteria di Trani, guidati dal Generale Comandante di Brigata, Paolo Sandri. Percorrendo la via francigena che porta da Barletta a Trani, hanno consegnato il testimone della staffetta dinnanzi alla Cattedrale al Presidente della Trani Marathon, Gianfranco Fabiano. Ieri mattina il testimone della Run 4hope era stato consegnato dalla Trani Marathon e dal proprio Presidente, Gianfranco Fabiano, dopo aver percorso la tratta Trani - Bisceglie, alla Bisceglie Running. La Run4hope, il giro d'Italia podistico, organizzato per la quarta edizione su staffette regionali sincrone, è a esclusivo scopo benefico. Nel 2021 la Run4hope ha sostenuto l'AIRC contro i tumori infantili, nel 2022 l'AIL a sostegno dei pazienti ucraini accolti in Italia, nel 2023 a sostegno dell'AIRC per la ricerca contro i tumori femminili, mentre quest'anno i podisti italiani correranno dal 13 al 21 aprile a sostegno dell'AIL, per la ricerca su leucemie, linfomi e mieloma. I partecipanti non hanno confronti cronometrici quanto piuttosto l'obiettivo di promuovere e sostenere la ricerca mediante le loro donazioni, che andranno all'AIL. Un'iniziativa unica nel suo genere che ha l'obiettivo di mettere in movimento migliaia di persone, dal nord al sud d'Italia. In Puglia i percorsi sono tre, partiti da Spongano, Foggia e Gravina e culmineranno domenica prossima 21 aprile a Bari.