Ad Andria la II edizione del torneo di padel a cura dell’Ail Bat

Era stampato sulle maglie, vicino al cuore, perchè è un messaggio profondamente sentito: "Uniti si può". Con questo motto l'Ail Bat sabato sera ha celebrato la giornata nazionale Ail con la seconda edizione del torneo di padel nei campi dello Sport Academy Village di Andria. Buona affluenza e un tifo appassionato hanno accompagnato le partite, creando un'atmosfera di grande coinvolgimento e condivisione. Non solo sport, ma anche momenti di riflessione e sensibilizzazione sull'importanza della ricerca e del sostegno alle persone affette da leucemie, linfomi e mieloma. «Un grande ringraziamento va a tutti coloro che hanno contribuito al successo di questa iniziativa - ha dichiarato il presidente Vito Leonetti -, dai giocatori e dalle loro famiglie agli organizzatori, ai volontari e agli sponsor. Il loro impegno e la loro dedizione dimostrano ancora una volta quanto sia importante la solidarietà e il sostegno alle associazioni di volontariato che si battono per migliorare la vita di chi ne ha più bisogno. Ogni gesto di generosità, anche il più piccolo, può fare la differenza. Ecco perché è importante sostenere le associazioni di volontariato come l'AIL, che ogni giorno si dedicano con passione e professionalità ad aiutare chi è affetto da malattie gravi». L'accento sul connubio sport e benessere non poteva mancare: «Per noi - ha proseguito Leonetti - è fondamentale ricordare che una diagnosi non è una condanna per la vita: i malati possono riprendersi e condurre un'esistenza piena e felice, soprattutto con un'attività sportiva e uno stile di vita improntato al benessere».